"Mio figlio down resta a casa da scuola perché mancano le insegnanti di sostegno"

A Pisa la denuncia di una mamma: "Da una settimana faceva le prove davanti allo specchio con grembiule e zainetto... chi glielo spiega adesso"

           

https://www.facebook.com/Repubblica/posts/10160597816106151

Mi dispiace!!! È un problema molto grave invece!! Sono i a educatrice...che come tutti ha continuato a lavorare anche in piena chiusura garantendo servizi essenziali, anche a ragazzi con gravi disabilità e da marzo gli enti pubblici nostri appaltanti no pagano le rette e mai,dico mai, noi abbiamo pensato di interrompere un servizio essenziale. A scuola dove lavoro da 15 anni come educatore, risorse triple e problemi sempre irrisolvibili!! Bisogna rivedere qualcosa!!! E di certo un ragazzo disabile non è un ragazzi a sè ma è parte di una classe e insieme alla stessa ha diritto di fruire della scuola entrando insieme ai suoi compagni...il resto sono parole!!!


No!!!! queste cose non sono più accettabili.
Non è possibile che tutti gli anni fino all'ultimo o a scuola già iniziata manchino gli insegnanti o le assegnazioni ... tutto un: "mah, forse, adesso dobbiamo vedere... non si sa, forse a novembre..."
Non è possibile e bisogna darci un taglio!!!
Che si organizzino per tempo prima dell'inizio della scuola con giá gli insegnanti di ruolo o comunque i supplenti decisi e sicuri.
Questo sistema fallace è dannoso e ridicolo, il danno purtroppo lo subiscono i nostri figli però!
Non è una sorpresa che a metà settembre cominciano le scuole, perché non riescono a organizzarsi prima?!?!?
Quando poi si tratta per giunta di categorie più indifese senza insegnanti è ancora più inaccettabile e vergognoso perché hanno decisamente piú bisogno di chiunque altro di una figura di riferimento stabile e consolidata, invece gliele cambiano tutti gli anni spesso e con ritardi assurdi


Ma no....come dice la ministra Azzolina, grazie a lei ci sono solo piccole criticità quest'anno...
Chi la scuola non la vive da dentro, da docente, non può capire quale devastazione abbia creato questa donna.
Vero, la scuola non é mai stata perfetta nemmeno in passato ma, istituire le GPS e cambiare quindi le graduatorie di reclutamento proprio quest'anno é stata la ciliegina sulla torta che ha aggravato una situazione già critica. Tutte le parti sociali questo lo avevano fatto notare da tempo alla ministra ma come per tutto il resto lei non ascolta nessuno.
Certo, finché le fanno fare passerelle in TV senza contraddittorio...



Mancassero solo quelle di sostegno che è già gravissimo, ma mancano 200mila insegnanti, oltre 100mila collaboratori nei plessi scolastici, mancano le mascherine per tutti (coperti solo 1/6 dei plessi), mancano dispositivi sanitari, le scuole cadono a pezzi, e il governo di cosa si occupa???Di comprare i seggioloni con le rotelle muniti di vassoietti per scrivere storti, in quanto la seduta non è centrale al vassoio ma di un lato e fra qualche tempo avremo i nostri figli tutti con la scoliosi.... Dite che oltre aver fatto il business per i banchi scolastici (dove nessuno sa chi ha vinto il concorso e quanto è il costo per ogni seggiolone) di oltre 3 miliardi, avranno pure fatto il business con le case produttrici di busti ortopedici????? Così pare dai risultati!


Non è giusto, non lo era ieri e non lo è oggi.
Il problema continua ad esistere in tutta Italia , io ho avuto ed ho lo stesso problema e vivo nella provincia di Napoli, perciò il ministero dell’istruzione deve risolvere il problema! Si vantano tanto di come la scuola italiana sia di esempio per l’integrazione dei disabili, ma poi dobbiamo rivolgerci al TAR per vedere applicati i diritti dei nostri figli, e spesso non basta nemmeno questo!
La verità è che non se ne fregano dei nostri figli e soprattutto dell’importanza della continuità! La continuità è un valore e un un altro diritto negato ai nostri figli.
Quello che è successo a questo bambino è da denuncia, è un reato! Questa è la verità


+