La fine ingloriosa dei banchi: lo spreco della scuola in era Covid

           

https://www.facebook.com/Repubblica/posts/10160597471751151

Noto con piacere che non solo l'unica a pensare che lo spreco sia un'altra cosa. Io sono andata alle elementari nei primi anni 2000 e i banchi con il buco per il calamaio erano ancora lì. Per vedere una sedia nuova ho dovuto aspettare il liceo, dove erano in metallo e plastica e non di legno: finalmente liberata dalle schegge conficcate nei jeans e dai capelli lunghi strappati dai "chiodini" della spalliera. Ben venga un rinnovo degli arredi, soprattutto nelle scuole prive di fondi che altrimenti non potrebbero farlo. Se ora arrivassero i soldi per far bastare per tutto l'anno carta igienica e salviette per le mani, allora forse ci avicineremo al 21esimo secolo.


Cara repubblica delle banane... perché non fate
Un articolo per dire che non c’è più la destra al governo, e finalmente si rinnovano gli arredi delle scuole? Perché non fate un articolo per dire agli ignoranti che si lamentano che sono stati stanziati i soldi per le ristrutturazioni dei plessi scolastici pubblici, e che a differenza di quando c’era la destra i soldi alle private non vengono dati più?
Ma che cazzo di articolo è questo? Buffoni.
Ogni scuola ha dato il numero di banchi da sostituire, e il governo ha fatto in modo che li avessero. Perché non dire a gli ignoranti di destra che la scuola non sanno nemmeno dove cazzo sta, che i banchi con le rotelle sono stati espressamente chiesti da alcuni istituti per delle aule speciali, nelle quali questi tipo di banchi sono più funzionali?
Perché non fate il vostro lavoro? Perché siete dei buffoni... non mi spiego diversamente questi atteggiamento...


Io mi ricordo il primo anno in Via Cesare Battisti con quei muri giallini da depressione e quei banchi rigidi che dopo qualche mese avevi già la scogliosi poi il secondo anno ci hanno messe nell'area nuova e già li maestra permettendo ci andavo più volentieri, l'ambiente scolastico deve essere pulito, accogliente direi quasi avvolgente come la propria casa ma nel corso degli anni da noi si sono cimentati a costruire Municipi invece di dirottare soldi alla scuola, ricordo gli anni in cui ne abbiamo avuto ben tre quello vecchio quello di fronte nuovo e quello in piazza tanti soldi buttati dalla finestra e finito chissà dove



Quanto spreco. Governo degli sprechi in un momento in cui le priorità sono altre. Se dovranno aumentare i contagi nella scuola, aumenteranno anche con i seggioloni della Azzolina. Ovviamente un governo PD e 5stelle non poteva che togliere dalla scuola l'unica cosa che non cade sulle teste degli studenti, omettendo di concentrarsi su edilizia scolastica e sull'aggiornamenyo degli strumenti di laboratorio e informatici, per renderli compatibili con quelli utilizzati nelle imprese. Al solito la sinistra pensa alla forma, mai alla sostanza. L'unica cosa non indispensabile in un momento di forte contrazione economica è col debito pubblico alle stelle, sono proori i banchi nuovi, puliti e profumati.


+