Buongiorno con la prima pagina di oggi 24/09/2021

           

https://www.facebook.com/Repubblica/posts/10161656638821151

Spesso nel giudicare una cosa ci lasciamo trascinare più dall’opinione che dalla vera sostanza della cosa stessa, lo affermava Lucio Anneo Seneca ed è condivisibile razionalmente!
Nella trattativa Stato Mafia e con il subbuglio politico vissuto a demonizzare ogni avversario politico che non fosse conciliante con la Magistratura politicizzata e la stessa ideologia incombente non mi sorprende la “sentenza rovesciata” riferita a Dell’Utri e Mori!
La nuova fase che ci avviamo ad attuare con le riforme per modificare lo status quo degli Apparati Istituzionali richiederebbe il supporto della “rinnovata intelligenza” degli affiliati per aderire alla crescita e alla presunta verità!
Né il momento può permettersi di perseverare nella corruzione!
I detrattori sono i veri nemici delle buone cause e dello sviluppo Nazionale per poter affermare il proprio credo politico che a dirla con tutta onestà non ha generato santi ma MARTIRI e BISOGNO!


Repubblica dà giustamente spazio all'antisemitismo, ,un male senza se o ma, ma quando parlerà della violenza contro gli ebrei israeliani che hanno la sola colpa di portare acqua ai Palestinesi? Definito il nuovo antisemitismo dai democratici ebrei? Galia Golan: Ho perso il diritto di protestare (sintesi) "Nel 1983, abbiamo tenuto una marcia a Gerusalemme ,oggetto di molte violenze come Peace Now .Alla fine della marcia, una bomba a mano ci è stata lanciata uccidendo Emile Grunzweig, uno studente di MA all'Università Ebraica. Mi sono ricordata di tutto questo venerdì scorso, quando gli attivisti di Combatants for Peace sono stati gravemente feriti . Questa non era nemmeno una dimostrazione o una protesta, ma piuttosto un'attività per portare acqua a una comunità palestinese locale, vicino a Hebron, alla quale è stato negato l'accesso all'acqua.Non ero a questo evento. Ho smesso di andare ad attività oltre la Green Line più di un anno fa. La semplice ragione: ho paura. Avevo, e ho, paura perché ora, alla mia età, non posso più sfuggire alla violenza dei coloni. Né posso scappare dai gas lacrimogeni sparati dall'IDF , o dall'essere spinta a terra. E questo è il problema.

Una cosa è temere individui violenti, come alcuni coloni,ma è tutt'altra cosa temere gli strumenti legittimi dello stato, il mio stato, siano essi soldati o polizia, cioè un'arma dello stato usata contro i pacifici israeliani. Un'arma dello Stato contro gli israeliani che, essendo stati in passato ufficiali di combattimento, oggi difendono, insegnano e praticano la non violenza. La Professoressa Galia Golan è Professore Emerita presso l'Università Ebraica di Gerusalemme, ex leader di Peace Now https://l.facebook.com/l....4K6KhU9qjmucJvA


+