Renzi a Conte: "Se vuole, ci cacci. Sulla prescrizione non mollo di un centimetro"

Italia Viva è pronta a dire sì alla fiducia su processo penale e Milleproroghe

           

https://www.facebook.com/Repubblica/posts/10159798275871151

Non l'ho scritto io ma concordo in pieno:Zingaretti minaccia la crisi e naturalmente da’ la colpa a Renzi perché sulla prescrizione sta facendo una battaglia di visibilità e non di civiltà. Zingaretti continua a dimostrare che la sua valenza politica è nulla. Renzi gli ha portato su un piatto d’argento il Governo del Paese con gli odiati 5S, già abbondantemente depredati, per incapacità, da Salvini che li ha ridotti dal 33% a meno del 15%, nonostante tutti gli appoggi dei media e della carta stampata. Ora gli si chiedeva di terminare l’opera e portarli alla completa distruzione. Renzi si è reso conto però, che il "segretario ridens" continuava a fare guerra a lui. A questo punto ha deciso di uscire dal PD in modo da pungolarlo da fuori, perché dentro era visto come divisivo. Zingaretti non ha capito che il solo fatto di stare al governo , senza far nulla, ha aumentato i suoi consensi anche per la nullità conclamata dei pentastellati e consentito di ottenere di riflesso il successo ( non suo) in Emilia. La sua incapacità, nonostante tutto, lo ha portato a continuare la persecuzione a Renzi , invece di utilizzarlo come testa di cuoio contro quel che resta dei 5S e per risollevare con le idee riformiste di Renzi, il paese. Non solo, ma ha cercato l’abbraccio mortale coi pentastellati per perseguire il suo unico scopo, perché del paese non gli interessa nulla, cioè distruggere Italia Viva, fino ad attribuirgli l’eventualità di elezioni anticipate. Ma si può essere così politicamente ottusi?


Renzi ha avuto la sua chance con un plebiscito del 40%, convinto di essere onnipotente ha fatto minkiate a iosa ed ha fallito! Renzi ha già "mollato" tanto che la puzza è ancora viva in tanti di noi che si erano illusi. A ruota poi lo ha seguito l'altro Matteo detto il Ruspa, il capitone del rutto, un'altra perla della new politics, quest'ultimo poverino, completamente invaso dai fumi del mojito, a luglio del 2019 era convinto che la nave Gregoretti, una nave della guardia costiera italiana, stesse sferrando un attacco alla nazione tanto da essere costretto a non autorizzare l'attracco, ah ... ancora oggi ne è convito ... nella migliore delle ipotesi non avrà ancora smaltito i fumi, caso contrario è già di suo così. Nonostante tutto ho ancora fiducia.


+